Comunicazione del Priore e del Rettore del Collegio dei Maggiorenti

Carissimi Ondaioli,

innanzi tutto un caro saluto e rinnovati Auguri per un 2021 ricco di soddisfazioni e di tutto ciò che può esserci di più bello. Un 2021 in cui purtroppo, contrariamente alle aspettative di tutti noi, permangono situazioni di incertezza e notevoli limitazioni allo svolgimento delle nostre normali attività.

In tale pur difficile contesto le Dirigenze e gli Organi di Contrada, in stretto collegamento con il Magistrato delle Contrade e con le Autorità cittadine, continuano a garantire, nei limiti del consentito, l’assolvimento di quanto necessario per una ordinata conduzione delle rispettive attività.

Anche l’Onda, ovviamente, si muove in tale direzione ed a questo proposito, nel ricordare che il Seggio Direttivo, pur essendo scaduto, rimane in carica fino a quando non subentra il nuovo(ciò per un principio di carattere generale teso ad evitare che si determinino vuoti di conduzione) , appare doveroso far giungere un sentito ringraziamento a quegli Ondaioli che, pur avendo di fatto compiuto il loro incarico triennale, continuano a fornire con immutato impegno il loro apporto anche in questo periodo che ci separa dall’elezione del Nuovo Seggio.

In relazione a quest’ultimo argomento va detto che non è allo stato possibile prevedere quando si creeranno le condizioni per poter compiere tutti quei passaggi statutariamente previsti per la costituzione della Commissione Elettorale ed il successivo avvio dei lavori che porteranno alla votazione ed alla entrata in carica del nuovo Seggio Direttivo. Ciò in quanto, da parte delle Autorità cittadine e del Magistrato delle Contrade, continuano a pervenire indicazioni che non consentono la convocazione di Assemblee di Contrada o comunque di Organismi che per numero dei propri componenti possano dar luogo ad assembramenti.

Di tale stato di cose si è dovuto purtroppo prendere atto anche in recenti riunioni del Collegio dei Maggiorenti e del Seggio Ristretto (possibili per il numero assai contenuto dei componenti), nelle quali è stato comunque ribadito l’impegno, come del resto fatto fino ad oggi, a seguire l’evoluzione della situazione ed a convocare, non appena ce ne saranno le condizioni, una Assemblea per l’ assunzione delle decisioni più appropriate nell’interesse della Contrada sulla base degli elementi di valutazione che saranno a disposizione in quel momento.

Sappiamo bene che le limitazioni via via disposte dalle Autorità hanno costituito e continuano a costituire un notevole ostacolo al mantenimento di normali rapporti sociali e, per quanto più specificamente ci riguarda, al compimento di tutte quelle iniziative tese a promuovere l’aggregazione e la partecipazione alla vita della nostra Contrada, ma proprio in questi momenti di maggiore criticità risulta auspicabile, unitamente ad una consapevole valutazione della situazione, cercare di mantenere, per quanto nelle possibilità di ciascuno, un collegamento con la Contrada. L’Onda, da parte sua, farà il massimo sforzo per mantenere vivo tale rapporto proseguendo nella pubblicazione di Malborghetto e ponendo in essere quelle attività che pur con le limitazioni imposte sono comunque in parte attuabili ( si veda ad esempio da ultimo la Benedizione della stalla).

Con la speranza di poter ritornare al più presto ad una situazione di normalità ed a ritrovarci tutti insieme, rinnoviamo a tutti i contradaioli i più cordiali saluti.

Viva l’Onda!

Il Priore                 Il Rettore Collegio dei Maggiorenti