La Duprè vince il primo scontro salvezza

Al campo sportivo del Petriccio i biancocelesti dominano una delle prime “finali” per raggiungere la salvezza: un 5 a 3 senza storia contro un rimaneggiato San Marco che, ogni volta si riavvicinava, veniva subito ricacciato indietro. Per la prima volta dall’inizio del campionato la squadra di Mr Cicali abbandona la zona retrocessione ma per dichiarare chiusi i giochi è ancora decisamente presto.
Di Filippo e Giulio Salvini, Marco Carletti e Federico Brizzi (doppietta) le reti dei biancocelesti (3 a 2 il primo tempo)

Voltolini 7,5: Nel finale, quando gli avversari provano il tutto per tutto, chiude la saracinesca mostrando classe e sicurezza.
Cavati 7,5: Sempre sicuro in tutto ciò che fa, non sbaglia praticamente mai in fase difensiva. Prestazione veramente solida.
Bellini 7: In difesa dimostra di essere un valore aggiunto per la squadra, fa valere la sua altezza ed è sempre puntuale negli anticipi. Esce per infortunio a metà del primo tempo, finendo partita e stagione. Peccato davvero, stava crescendo moltissimo.
Rossi Paccani 7,5: aggressivo, solido, sicuro, intenso. Come sempre. Peccato per l’ammonizione che lo terrà fuori la prossima partita.
Salvini F. 8: Un gol realizzato, un gol annullato. È uno dei protagonisti praticamente in tutte le azioni della squadra, si sacrifica molto a centrocampo bloccando le ripartenze degli avversari e guadagnando punizioni preziose.
Carletti 8: Dopo un lungo digiuno il vecchio Charlie torna al gol facendo esplodere di gioia la panchina bianco-celeste. Il voto è frutto dell’ottima prestazione: non si ferma mai e mette con la sua aggressività in crisi i colleghi di fascia del San Marco. Avanti così, Charlie!
Brizzi 9: Partita da applausi per il talento della Duprè. Bellissima doppietta (specialmente il secondo gol), per gli avversari è una spina nel fianco per tutta la partita. Crea sempre qualcosa di concreto per se o per i compagni .
Salvadori 7: Corre tanto e cerca come può di servire al meglio i compagni e di far salire la squadra quando ce n’è bisogno. Si meritava il gol.

Salvini G. 8: Dice di non essere fisicamente al meglio, ma in campo non lo si nota. Un muro in difesa, preciso nei passaggi e volenteroso nelle ripartenze. Chiude la partita con un gol bello e rocambolesco, ma soprattutto meritato. Grande capitano.
Morini F. 7: schierato da prima punta, pressa e rallenta la manovra degli avversari. Il suo lavoro è sempre prezioso, qualunque sia il suo ruolo.
Toscano G. 7: Schierato per fare le “sportellate” con gli avversari. Ci prova come può, piano piano sta crescendo. Il palo gli nega la gioia del gol.
Castaldo 7: seconda presenza stagionale per Marco, che entra nel finale quando servono forze fresche ed esperienza. Si fa trovare pronto alle richieste della squadra e del mister.

Cicali – Consorti 8: L’atteggiamento della squadra è quello giusto, le scelte sui cambi e sul modulo anche. Continuando cosi, la salvezza non sarà impossibile.

Ps: ultima partita “di là dalla rete” per il mister.
Ps2: un plauso ad Alarico, unico spettatore del match, stile Far Oer-Italia di circa dieci anni fa…