Sconfitta di misura per la Duprè

Passo indietro per i biancocelesti

Temperatura ben oltre lo zero, squadra avversaria superiore in atletismo ed ennesima rete presa in una situazione fortuita: questo potrebbe essere il riassunto della sconfitta per 1 a o del GS Duprè contro il Cerchiaia. Risultato che poteva essere più pesante se non ci fossero stati i miracoli di Voltolini, ma che ha messo in luce ancora una volta sì i limiti ma anche la grande forza di volontà nel cercare il pareggio per i ragazzi di Mr Cicali.

Voltolini 6
un rigore parato, altri palloni ben respinti, attento come non mai oggi…ma il voto non va oltre la sufficienza a causa dell’amnesia sulla punizione avversaria che ci porta inevitabilmente alla sconfitta.
Salvini G. 6 schierato da difensore e da punta centrale non lascia il segno in questa difficile partita, anzi lascia il campo per infortunio.
Toscano F. 6 attento e preciso oggi se muovesse un po’ più le gambe della bocca meriterebbe un voto in più
Rossi Paccani 6 mediano tutto fare si trova fisicamente in difficoltà con gli aitanti e giovani avversari ma non toglie mai la gamba.
Cavati 6 parte titolare in un centrocampo a rombo, si impegna e lotta su ogni pallone, cosa gli manca? Un po’ più di personalità.
Salvini F. 6 schierato da rifinitore come l’ultima partita disputata, non demerita nonostante la velocità degli avversari, soffre i minuti finali della gara per l’intasamento creato dal mister mettendo 4 giocatori “in cima” per provare a pareggiare la gara senza però trovare beneficio da questa mossa.
Rosini 6 tecnica c’è, capacità pure…il resto è nelle mani avversarie: fin troppo prevedibile e in ritardo sui palloni… lo attendiamo ancora in maniera positiva visto che vi è tutto il girone di ritorno per far valere le sue qualità.
Brizzi 6 non incide come tutta la squadra spera; schierato prima da punta poi da esterno, poi ancora trequartista forse il suo poco gioco lo ha bloccato il mister con tutti questi cambiamenti.

Salvadori 6 la corsa c’è, la qualità pure, la voglia non si sa…uno con la sua velocità doveva far alzare invece dei venti grecale e tramontana uno scirocco da bruciare l’erba sintetica del pietriccio ed invece arriva secondo su molti palloni.
Morini F. 6 propositivo appena entrato si perde come altri con il passare dei minuti facendo diventare dei “mostri sacri” della difesa i difensori avversari.
Salvatori 6 impegnato in fascia riesce stavolta a fare alzare il baricentro della squadra, un valore aggiunto spirituale e non per questo gruppo.
Toscano G. 6 far rifiatare i compagni non sembra essere utile per qualcuno, in realtà i suoi ingressi sono serviti più che mai a dar manforte a quei compagni in difficoltà di fiato ed o di gambe. Grazie Giovanni
Bellini 6 nuovamente schierato in campo riesce ad incidere su tutta la partita…trovato un signor giocatore

Consorti 6 politico. La squadra fatica ma regge botta; troppi cambi di modulo hanno forse mandato in confusione alcuni giocatori.

14304f94-d85d-40da-acb3-a207f1cadde2

 

 

 

 

 

 

 

 

Mister Cicali ingiustamente fuori