GS Duprè: buona la prima

Sabato 22 ottobre, presso il campo sportivo del Petriccio, il GS Duprè ha affrontato la prima partita di campionato, pareggiando 1 a 1 con l’ASD Cerchiaia.

Prima della partita abbiamo scambiato due parole con il Presidente Lorenzo Chianese:

“Che stagione si prospetta?”

“Nuova stagione, nuova realtà – dice il presidente -. La stagione 2016-17 sarà forse quella più difficile per il nuovo ciclo del confermatissimo Mister Alessandro Cicali, perché come succede spesso nello sport ripetersi è estremamente difficile. Ogni anno oltre all’invecchiamento fisiologico della squadra ci sono infortuni, debacle, ritiri la formazione biancoceleste è numericamente ridotta nei propri effettivi. L’obiettivo dell’annata, dopo una spumeggiante promozione, è una non semplice salvezza.”

Invece però di fare la conta degli assenti più o meno giustificati il presidentissimo Chianese sceglie di parlare dei punti di forza e dei nuovi innesti della squadra, come i cugini Toscano, Don Emanuele e la grande scoperta Voltolini tra i pali.

“Lo sport, come la vita, è un bicchiere più o meno mezzo pieno o mezzo vuoto sta a noi scegliere che parte vedere. L’importante è ripartire sapendo di avare alle spalle il Gruppo Sportivo e generosi contradaioli che hanno contribuito alla riuscita dei nostri progetti. Avanti tutta e ricordiamoci che nelle più grandi difficoltà, nascono le più mirabili imprese.”

E a vedere lo spirito che i ragazzi hanno messo in campo c’è da dire che la volontà è proprio quella di sopperire con il sacrificio alle mancanze.
Una partita lottata con un avversario giovane ma allo stesso tempo molto tenace ed esperto. Dopo il vantaggio di Federico Brizzi al 10′ del primo tempo, i biancocelesti sono stati raggiunti all’inizio del secondo tempo da una sfortunata autorete di Paolo Rossi Paccani.

Le pagelle:

Voltolini 8: dopo un primo tempo da spettatore non pagante, sale in cattedra e tiene inchiodato il risultato, solo una sfortunata carambola è capace di buttare giù il muro. Ottimo esordio. 
Toscano F. 7,5: non era facile oggi contenere le sfuriate degli attaccanti avversari ma riesce nel suo compito senza sbavature particolari. Anche lui all’esordio, riesce a fare un’ottima impressione. 
Rossi Paccani 7,5: mai una volta che tiri indietro la gamba. Altra grande prova di carattere e di personalità. Giocatore imprescindibile. Molto sfortunato sulla deviazione per il pareggio del Cerchiaia.
Carletti 7,5: diceva di non essere in grado di reggere i ritmi dell’eccellenza, la prova offerta nel primo tempo dice tutto il contrario. Ottimi scambi coi compagni e sempre propositivo. Solo un pestone lo mette temporaneamente ko.
Brizzi 8: come al solito tanta corsa e qualità al servizio dei compagni, si fa vedere sempre, duetta come può con tutti i compagni di reparto e sigla la rete del momentaneo vantaggio. Dimostra sempre di essere di un’altra categoria.
Salvini F. 8: giocatore di intelligenza sopraffina, non perde mai le staffe e soprattutto non perde mai palla, anzi, la recupera con una continuità degna dei tempi migliori, e poi finalmente (per gentile concessione del Mister sia chiaro) Gerrard recupera il suo numero!
Morini F. 7,5: gran bella partita, giocata con sacrificio e con carattere. Ottimi spunti e altrettanto ottimi assist per i compagni. Manca un po’ di precisione al tiro ma quella verrà. Avanti così Pippo!
Toscano G. 7: compito difficile oggi per lui, che deve tenere botta contro i due centrali ma non si risparmia mai. Combatte su ogni pallone e fa valere la stazza.

Morini A. 7: vale quanto scritto per Toscano G., entra e si mette a fare a sportellate con chiunque gli passa vicino. Regge palla e prende diversi falli, e fa salire e rifiatare la squadra.
Salvadori 7,5: tanta corsa e tanto sacrificio finché il fisico regge, prestazione impreziosita da un salvataggio sulla linea a portiere oramai battuto. Arriveranno tempi migliori per la condizione fisica e tutti li aspettiamo agloria.
Salvini G. 7,5: cambia due ruoli, stesso risultato. Giocatore di qualità e lo sappiamo tutti, con piedi educatissimi. Grandi sponde che per due volte liberano al tiro i compagni che purtroppo non sfruttano le occasioni.
Rosini 7: anche lui giocatore intelligente, sa di essere in ritardo rispetto agli altri complici problemi fisici in preparazione e non si mette a correre a vuoto, ma resta in posizione e svolge il compito con precisione.
Cavati 7,5: vediamo se gli anni passati dietro ai senatori alla fine l’hanno fatto maturare in definitiva. Gioca di astuzia e difficilmente viene saltato, senza la solita foga che a volte lo portava all’errore.
Mazzarisi-Bellini 10: nemmeno un minuto oggi per loro, ma l’incitamento che parte dalla panchina è costante e sempre utile ai compagni in campo. Grazie ad entrambi.

Mister Cicali 7,5: la preparazione ha fatto vedere i suoi frutti; nei primi 15 minuti la squadra ha tenuto un ritmo altissimo che poteva sicuramente far fruttare più di una rete. Ancora poco lucidi sotto porta, continuando a mantenere la condizione potremo toglierci diverse soddisfazioni.

Note: il Gs Duprè è scesa in campo con la seconda maglia e con il lutto al braccio in memoria di Carlo Malucelli “Er cicciaro”.

Clicca qui per il calendario

Ringraziamo per le foto Franca Raffagnino